A Napoli sequestrati botti Capodanno

Capodanno in 'anticipo' a Napoli. I carabinieri hanno infatti sequestrato due quintali di botti, pronti per essere usati per i festeggiamenti in occasione della notte di San Silvestro, nascosti nel sottoscala di un uomo di 64 anni. La scoperta ed il sequestro nella notte da parte dei carabinieri di Afragola e Frattamaggiore, in provincia di Napoli, durante una perquisizione in casa di un incensurato, padre di Antonio Auletta, 39 anni, noto come 'Tonino 'o riccio', ritenuto dai militari affiliato di spicco del clan camorristico dei Pezzella, operante a Frattamaggiore e Cardito. L'uomo teneva stipati nel sottoscala di casa pericolosissimi ordigni esplosivi illegali realizzati artigianalmente e 50 chili di botti per il maneggio e l'uso dei quali sono prescritte speciali autorizzazioni, all'insaputa di tutti, nel centro densamente popolato di Frattamaggiore. Per catalogarli e portarli via è stato necessario l'intervento degli artificieri del comando provinciale di Napoli.(ANSA).

ANSA

Altre notizie

Notizie più lette

  1. La prevenzione in rosa arriva a Baiano con Amdos Mercogliano
    Irpinia news
  2. Ottanta posti letto all'ospedale di San Felice a Cancello
    Noi Caserta
  3. Campania, Piscitelli: 'Rilancio dell'ospedale di San Felice a Cancello'
    Il Velino
  4. Carabinieri denunciano una persona a Mercogliano che spacciava denaro falso.
    Gazzetta di Avellino
  5. Mercogliano, i Vigili del fuoco recuperano un drone bloccato su un albero
    Irpinia news

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

San Paolo Bel Sito

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...